Regione Veneto

Accesso agli atti

AVVISO AGLI UTENTI: come è noto l'introduzione del c.d. superbonus 110%, del bonus facciate e di altre norme di semplificazione e agevolazione fiscale sta causando pesantissime ripercussioni sull'attività degli Uffici tecnici di tutta Italia. Come la gran parte dei comuni italiani, anche il Comune di Mezzane di Sotto non dispone di archivi digitalizzati delle pratiche dal 1945 al 2014: l'esiguo numero di pratiche digitalizzate (7%) non ci consente di riscontrare in tempi ragionevoli alle numerose richieste che pervengono. Le istanze di accesso agli atti sono infatti aumentate rispetto al 2019 e ai primi mesi del 2020, e a causa di tale aumento, le tempistiche di risposta possono essere lievemente aumentate, complice anche la penuria di personale.  Certi della comprensione delle difficoltà oggettive attuali, si garantisce come sempre da parte dell'Ufficio Tecnico la massima collaborazione.


Il diritto di accesso ai documenti della Pubblica Amministrazione è una diretta espressione del principio di trasparenza che regola l'azione amministrativa.

L'accesso agli atti avviene attraverso l'apposito MODULO/c023047/images/UTC%20-%20documenti%20vari/loghi%20e%20images/01richiesta%20accesso%20atti.pdf.

 

Chi compila l’istanza di accesso agli atti?

La domanda deve essere compilata e sottoscritta da chi ha un titolo, un interesse giuridicamente rilevante (proprietario, condomino, confinante, amministratore di condominio) meritevole di tutela rispetto all’immobile oggetto delle pratiche edilizie descritte sulla richiesta

 

Qual è la procedura per l'accesso agli atti?

Esistono due diversi tipi di accesso agli atti con procedura diversa come segue:

  • Accesso di un titolare del progetto edilizio o proprietario. In questo caso l’accoglimento è automatico e la pratica viene recuperata e fornita in visione dopo 30 giorni dalla presentazione della richiesta;

  • Accesso da parte di terzi. L’ ufficio è tenuto a dare comunicazione agli eventuali controinteressati, i quali entro 10 giorni dal ricevimento possono proporre motivata opposizione.

Il modulo di richiesta di Accesso agli atti, unito ad una copia del documento di identità del richiedente, può essere:

  • inviato via posta;

  • consegnato presso l'ufficio Protocollo;

  • inviato on line all'ufficio Protocollo alla casella segreteria@comune.mezzane.vr.it

  • inviato on line all'ufficio Protocollo alla casella PEC protocollogenerale@pec.comune.mezzane.vr.it

 

Quali dati è necessario conoscere per eseguire le ricerche delle pratiche edilizie?

Titoli edilizi e Agibilità fino al 2008

criteri di ricerca:

  • intestatario pratica (obbligatorio);

  • dati catastali attuali (obbligatorio);

(Non è possibile eseguire la ricerca con numero di protocollo generale)

Titoli edilizi e Agibilità dal 2009 ad oggi

criteri di ricerca:

numero pratica (facoltativo);

intestatario pratica edilizia (obbligatorio);

via e numero civico dell'immobile (facoltativo);

data di protocollo (facoltativo);

dati catastali (obbligatorio);
 

Quanto costa?

Ricerca pratiche edilizie: € 30,00
Copia delle pratiche edilizie richieste: € 5,00 per ciascuna pratica edilizia da scansionare

Come si paga?
Mediante PagoPA che viene inviato dall'Ufficio Tecnico una volta reperite e concordate le pratiche di interesse. Da pagare per il rilascio della documentazione richiesta.

 

Normativa di riferimento

Legge n. 241 del 7 agosto 1990

DPR 184/06

torna all'inizio del contenuto